martedì 23 aprile 2013

Portati a casa anche tu un pezzo di città

Per celebrare degnamente la Giornata Mondiale del Libro, oggi vi suggeriamo una vera perla edita da Corraini:
Attrezzature urbane per la collettività di Ugo La Pietra.


Architetto e vero e proprio sperimentatore, La Pietra si muove nell'interdisciplinarietà artistica ed espressiva tra la fine degli anni Sessanta e questi nostri anni Zero, così poveri di ispirazione. Tra la pittura segnica, l'architettura sociale, la musica e il cinema d'artista.
Attento agli ambienti urbani e alla loro possibile riconversione, "ha fotografato una serie di attrezzature urbane, familiari a tutti, e che ci ricordano ogni giorno i vincoli, gli ostacoli, le separatezze e le violenze della città. Quindi le ha riprogettate stravolgendo la loro destinazione: da strutture di servizio della città a strutture di servizio per lo spazio domestico."

Attrezzature urbane per la collettività è la raccolta di questi progetti che tra il 1976 e il 1979 hanno tentato di stravolgere la concezione di spazio pubblico e privato per creare uno spazio universale dove bellezza, funzionalità e benessere potessero essere al servizio davvero di tutti.










Vi consiglio poi di guardare fino in fondo questo film, che chiarisce molto bene la dicotomia tra la sua concezione dello spazio pubblico, che deve essere libero e al servizio del cittadino, e quello delle istituzioni, fatto di delimitazioni, paletti, catene e divieti.



Interventi pubblici per la città di Milano from ugo la pietra on Vimeo.


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...