sabato 10 dicembre 2011

Un po' di torpore, un calendario di arte e poesia e un pizzico di osteria

Sono giorni strani, di inerzia e torpore, desiderio di starmene raccolta, di staccare la spina dalle parole per non opacizzare le emozioni. Perché, per una volta, sono a corto delle prime e travolta dalle seconde.
Faccio capolino questa mattina per ricordarvi l'appuntamento di lunedì sera. Di parole ci saranno solo quelle di Vincenzo Cardarelli e della sua poesia Liguria, mentre le immagini di cui vi riempirete gl occhi saranno qualcosa di straordinario, un viaggio attraverso una terra e 13 sensibilità diverse ma accordi, intrecciate come un sinfonia.
Quello di Liguria leggiadra è un progetto bello e buono, e lo presenteremo lunedì sera da Ubarba, osteria genovese appena nata ma già ricca di storie e passaggi. Oltre alla vendita diretta del calendario, verrà allestita un'esposizione delle tavole originali, acquistabili anch'esse durante la serata.
Quindi doppia razione di bellezza per voi!
Tutto il ricavato andrà devoluto alla Comunità San Benedetto al Porto di Genova, quella di Don Gallo per intenderci, che si sta occupando di ricostruire e riqualificare la scuola Statale Papa Giovanni XXIII andata in parte distrutta dall'alluvione del 4 novembre. Perché è proprio dai banchi di scuola che (ri)parte il futuro di tutti.
Vi lascio con l'invito alla serata e qualche piccola anticipazione di quel che sarà.




Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...