giovedì 6 marzo 2014

Apologia dello spuntino di mezzanotte


 Qualsiasi nutrizionista inorridirà di fronte alle affermazioni che seguono, ma  non di solo nutrimento vive l'uomo. Lo spuntino di mezzanotte (o delle undici di sera) è una coccola necessaria se ti prende  un vago morso di fame mentre guardi la Tv, o leggi un libro o scrivi un post per il tuo blog prima di andare a dormire. Perché se hai dei figli, a cena mangi, magari apprezzi anche quello che il tuo compagno ti ha cucinato, se sei fortunata come me, ma i pargoli richiedono sempre la tua attenzione, che non può concentrarsi a dovere sul cibo.
Così poi, quando i bambini sono a letto, in quelle poche ore che tornano a essere tutte per te, io dico e sostengo che uno spuntino, qualora lo stomaco lo richieda, possa assecondare la nostra voglia di attenzioni per noi stesse. Ma state attente a non saccheggiare il frigo, dolce o salato che sia, lo spuntino deve seguire un rituale, essere ben presentato, e poi consumato con consapevolezza. Ve lo dico dopo aver inglobato una panino alla Nutella, che giuro, non avrei mangiato, ma... mancava qualcosa alla mia serata.  E vi consiglio di innaffiare il tutto con una buona tazza del vostro tè preferito. Enjoy, ma non esagerate!




3 commenti:

  1. quoto con entusiasmo té e digestives....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sì che te ne intendi. Digestive al cioccolato, meglio se fondente, se riesci trovarli.

      Elimina
  2. capisco benissimo, io sono un'affezionata di questo rito! mi preparo il mio piattino (che sia di salame o di...crackers salati con la nutella...) e mi accomodo per la degustazione!

    RispondiElimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...