mercoledì 20 novembre 2013

In memoriam: ricordando Doris Lessing


Il 17 novembre 2013, cioè qualche giorno fa, ci ha lasciato a 94 anni una delle poche donne ad aver vinto un premio Nobel, Doris Lessing. 
Come spesso accade, c'è una discrepanza tra come un autore percepisce se stesso e come viene percepito dagli altri. La sua opera The Golden Notebook (Il taccuino d'oro, edito in Italia da Feltrinelli) è considerato un'opera femminista da tutti i critici, ma non da Lessing, che si dissocia dal femminismo così: 

«Quello che le femministe vogliono da me è qualcosa che loro non hanno preso in considerazione perché proviene dalla religione. Vogliono che sia loro testimone. Quello che veramente vorrebbero che io dicessi è "Sorelle, starò al vostro fianco nella lotta per il giorno in cui quegli uomini bestiali non ci saranno più". Veramente vogliono che si facciano affermazioni tanto semplificate sugli uomini e sulle donne? In effetti, lo vogliono davvero. Sono arrivata con grande rammarico a questa conclusione.»

Sicuramente la figura della donna è un importante elemento della sua scrittura, almeno in quest'opera, ma non solo. E come potrebbe essere diversamente per un'autrice che è vissuta negli anni in cui è vissuta lei, che è cresciuta in Africa e che nel complesso non ha avuto una vita facile? 

Questo è un ricordo tardivo per una donna semplice, intelligente e indispensabile.  
Su Wikipedia trovate la sua bibliografia. 
Io non ho letto molto di lei, ovviamente vi consiglio Il taccuino d'oro e la raccolta di racconti The Black Madonna.



Come back soon and write on!



2 commenti:

  1. non la conoscevo neanch'io se non per fama, ma da tempo volevo cimentarmi con qualcosa di suo e provare a vedere se il suo genere/stile si sposa con i miei gusti in fatto di lettura. Facendo ricerche su Anobii e Ibs mi sono un po' smarrita (ha scritto tanto!), ma chissà perché tra tutte le sue opere mi aveva attratta proprio Il taccuino d'oro, forse per il suo titolo...A questo punto so cosa scegliere, grazie del consiglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Margherita. Sapere che qualcuno segue i miei consigli è confortante. Buona lettura. E se vuoi, facci sapere se ti è piaciuto.

      Elimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...