martedì 12 novembre 2013

Michelle Thompson e l'arte segreta del ritaglio


New Scientist - Orchid Children

C'è qualcosa di magico nei collage, nel modo in cui ogni immagine, ogni lettera o ritaglio prende un nuovo significato se estrapolato dal proprio contesto e riassemblato altrove.
Forse perché e quello che vorremmo accadesse a noi, ogni tanto, liberarci delle nostre forme più arcaiche, quelle preconcette e cristallizzate per cui tu sei dolce e gentile, tu altruista, tu vigliacca ed intransigente, tu pignola ed arrivista. Vorremmo essere incollate su una pagina nuova dove la ragazza dolce e gentile diventa, con i giusti accostamenti, una feroce Medea. Una pagina nuova equivale a una vita nuova, e una vita nuova è ciò che ciascuno di noi sogna almeno una volta al giorno. Non si può negare.


L'illustratrice Michelle Thompson ci porta con grazia e poesia in questo mondo fatto di soldatini, visi stralunati, bambini che non sono più soltanto bambini ma diventano simboli e sembrano volerci comunicare il segreto che si cela dietro quella loro fissità serena, gentile e inquietante. Un segreto che, sospettiamo, ha a che fare con la vita stessa.

Fairy tales

Il modo sapiente con cui orchestra i pieni e i vuoti, con cui ti induce a credere che nessun dettaglio, nemmeno il più insignificante, si trovi lì per caso, con cui mischia ritagli, pennarelli e tecnologia digitale rendono i suoi lavori unici e potenti.



At the Bottom of Her Valley of No Love.
The Globe & Mail - Anne Frank
The Globe & Mail - Drama Queen


Plus One, available as a framed limited edition print


International Herald Tribute


Plot magazine - Transgender


Michelle annovera tra i suoi clienti Royal Mail, BBC, Reebok, Penguin Books, The Guardian e molti altri.

>>> Qui trovate il suo sito.




7 commenti:

  1. Da sempre mi hanno affascinato, da poco sto cercando di saperne di più. Ho sempre avuto una certa tendenza a costruirci delle storie, intorno, e una vecchia idea che mi sta tornando spesso in mente potrebbe essere il mio personale modo di mettere in atto questo studio.
    Grazie delle informazioni: oggi mi applico, studio la parte e approfondisco. Le faremo sapere... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia, Il collage e le storie collage mi affascinano. Lavora, suda e poi fammi vedere

      Elimina
  2. Che immersione di bellezza questo post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Bianca. Anch'io mi ci sono tuffata con tutto il corpo ;-)

      Elimina
  3. molto belli davvero, e questo post mi capita proprio adesso che sto facendo un calendario collage, un misto di foto nostre e disegni... vado subito a vedere il sito, grazie della condivisione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla fine vuoi vedere che il collage conquisterà il mondo? grazie Serena!

      Elimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...