giovedì 19 dicembre 2013

E luce fu! Accendiamo il Natale con DESK



Torna l'appuntamento con Carla Pinto di DESK design for kids (trovate le prime due puntate qui e qui). Per la nostra ultima chiacchierata abbiamo scelto un argomento dal mood decisamene natalizio: la luce. Tutti abbiamo bisogno di luce, e i bambini un po' di più. Una luce che deve essere calda, morbida e avvolgente come una coperta calda.
Ecco i suggerimenti di Carla.

Un consiglio, dal quale non posso esimermi, è quello di sfruttare il più possibile la luce naturale nella stanza di bambini e ragazzi, abituandoli ad accendere lampade varie solo quando cala il buio. Per ottimizzare la luce solare l'ideale è posizionare tavoli, scrivanie e aree gioco in prossimità delle finestre e lasciare letti e lettini più lontani da queste.

Quando però diventa inevitabile accendere la luce, meglio che questa sia posizionata a dovere, in ogni caso meglio prevedere una lampada a soffitto in posizione centrale, magari schermata per non risultare troppo forte o troppo diretta, o con un paralume se si vuole che il fascio di luce arrivi verso il basso e non si disperda altrove, ciò perché, soprattutto per i bambini più piccoli, il gioco si svolge principalmente a terra, al centro della stanza o comunque dove vi ė più spazio libero, una luce centrale e diffusa permette poi di illuminare ogni angolo della stanza ed essere davvero funzionale (attenzione alla potenza, consigliata in 15W/mq).

Lampada da soffitto Metal Lamp di Sebra
Se si ha la necessità di illuminare una zona studio, costituita da una scrivania, meglio usare una lampada da tavolo (con morsetto o appoggiata semplicemente al tavolo) con braccio orientabile per evitare le ombre, e posizionata necessariamente dal lato opposta alla mano che scrive.
Per l'illuminazione del comodino un faretto fissato a muro e' una valida alternativa ad una abatjour da appoggiare, (prevedere l'accensione del faretto già con un interruttore posto accanto alla porta d'ingresso della camera, se possibile), in entrambi i casi comunque questa luce dovrà essere soffusa e con una potenza inferiore alla luce principale, consentendone così l'utilizzo come luce notturna per i bimbi più piccoli o più "spaventevoli".

Lampada Cloud di Ferm Living


Lampada da parete Metal Bed Lamp di Sebra
Lampada da tavolo Jelly Bear white di Egmont Toys


Grazie di tutto Carla, i tuoi consigli sono stati preziosi.

1 commento:

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...