mercoledì 28 novembre 2012

Semi e farfalle. Parole liberate dal potere della poesia.

Mi sto riprendendo lentamente dall'esperienza di WRITERS, dormo tanto, mangio tanto e cerco di regolare il ritmico deragliare del mio cuore impazzito, cerco di accarezzarlo, coccolarlo, ma niente lui continua a fare come gli pare. Forse dovrei andare dal medico. O forse dovrei semplicemente continuare a scrivere, a inspirare ossigeno ed espirare anidride carbonica, finché la pioggia si mescolerà al mio respiro.

Ma oggi non ho tempo. Oggi volevo condividere con voi alcune delle cose belle e di cuore che si son viste nel nostro piccolo blogger-saloncino.

Inizio con un'amica, non solo perché è un'amica sia chiaro, ma perché il suo è IL PROGETTO, il progetto della vita, quello che ti fa alzare la mattina, che pompa benzina nel carburatore quando sembra che la macchina sia in panne, la dose quotidiana di sogno di cui ci si fa per non cadere nelle spire dell'astinenza e della rassegnazione.





Sto parlando di Farfalle in un Lazzaretto, il primo libro di Camilla Ronzullo, aka Zelda was a writer, che potete trovare e acquistare qui.
Domenica abbiamo liberato parole e farfalle, le abbiamo fatte volare in alto, nella convinzione che raggiungano il posto che più si addice ai sogni. Proprio là, appena sopra le nuvole, a destra del sole, ma non troppo lontano dalle stelle più luminose.
Io ho liberato la parola equilibrio.
Mia la parola ragazzina.




In bocca al lupo amica mia.
Spero che i tuoi desideri si realizzino al più presto perché ogni sogno liberato dà una spinta a tutti quelli che sono ancora lì, sulla rampa di lancio.

Un'altra scoperta concreta e reale - e ci tengo a dirlo perché virtualmente già la conoscevo ma questo è uno dei casi in cui il virtuale impallidisce di fronte ai visi, ai gesti, agli sguardi - è stata la grazia, la poesia e la bellezza di Sara Trofa, dei suoi semi trasportati dal vento come le parole e le immagini che li accompagnano, delicate carezze per l'anima.


PRIMA DI NASCERE,
PRIMA DI DIVENTARE GERMOGLI,
FORESTE E VERDURE E PRATI E FIORI,
I SEMI DORMONO SOTTOTERRA,
AL BUIO.

I SEMI DORMONO SOTTOTERRA,
INSIEME ALLE TALPE, AI LOMBRICHI E INSIEME ALLE OSSICINE.

MA I SEMI, MENTRE DORMONO, SOGNANO?

illustrazione©Laura Paoletti
Il seme del biancospino sogna mille carezze,
le più delicate che si sian mai avute.

illustrazione©Riccardo Guasco
Il seme del mandorlo si sveglia presto
e continua a sognare a fiori aperti.

Sara ci ha regalato due semi, un girasole per Bianca e una margherita per Mia.




E qua il suo progetto-giardino, SEMIDISEGNITELODICO,"uno spazio virtuale che si propone di coltivare e ospitare ciclicamente differenti esperienze creative e forme di collaborazione". 

Questo tanto per cominciare. 
Nei prossimi giorni ospiteremo i ragazzi de ilgiocodeibiglietti e i creatori di generazionerivista, due modi originali di creare contenuti. Mi raccomando, non sparite dopo la pubblicità...

5 commenti:

  1. Farfalle in un lazzaretto lo sto leggendo ma che bella scoperta anche quella di Sara.
    Questa la prendo a prestito

    Il seme del biancospino sogna mille carezze,
    le più delicate che si sian mai avute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi di persona è di una delicatezza e grazia infinite. è proprio vero che per essere poeta serve anche il physique du rôle (si scrive così???)

      Elimina
  2. Per il tuo cuoricino impazzito ti consiglio il gemmo derivato Crataegus oxyacantha ovvero di Biancospino. Come vedi è in tema con il disegno del seme di biancospino solo che qui si tratta della gemma del biancospino che ha dentro di sè la potenza del fiore, delle foglie nuove e anche del seme ma essendo una gemma è anche molto delicata e quindi è adatta per calmare. Ti cito solo due righe del Testo per i naturopati come me "I giovani getti di Biancospino rafforzano l sistole mediante un aumento della forza di contrazione del cuore e provocano un rallentamento del battito cardiaco; regolano il tono simpatico, provocano vasodilatazione coronarica e possiedono proprietà antispasmodiche" da Compendio di gemmoterapia clinica" di Fernando Piterà. BELLISSIMA INSTALLAZIONE. Ciao. Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Sara, ma tu sei una naturopata! ti prego infondimi un po' del tuo sapere!
      proverò e ti farò sapere.
      potere del Biancospino a me

      Elimina
  3. Beh che dire. Peccato non esserci stata. Il libro di Camilla me lo regalo per natale. Adoro il suo blog e so già che il suo libro mi farà innamorare.
    Voi come al solito ci regalate delle vere perle di bellezza

    RispondiElimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...