lunedì 11 luglio 2011

Elenchi d'estate - II


Consideravo stamattina come la stagione dei saldi non faccia proprio per me. D'inverno inizia dopo il periodo di spese folli natalizie, tra regali e regalini, così, a gennaio niente soldi in esubero. E poi, le cose migliori se ne sono andate a Natale.
A luglio mi trovo a dover essere particolarmente oculata nelle spese, perché poi, ad agosto, bisognerà pure che siano rimasti dei soldi "in più" rispetto al solito per pagare le vacanze. E allora vediamo se si può ridurre all'osso l'elenco delle spese:

1.Bermuda bianchi taglio classico
2. Telo mare Benetton, colorato ed economico
3. Pedule per la vacanza in montagna
4. giubbotto antivento/antipioggia, che spero di non dover usare durante la vacanza in montagna, ma che so per esperienza essere molto utile.
5. Scarpe da ginnastica baby (valutare attentamente misura, calzata, camminata e gusto. Mica come i sandali che ho preso che non mi piacciono per niente.)
Dato che non ho alcuna intenzione di rinunciare ai libri del primo elenco dell'estate, dovrò fare i classici conti della serva. In fondo è proprio così che mi sento. Una serva. Professione, per altro, del tutto dignitosa (anche se il vocabolo è desueto e negativamente connotato). Se fossi soltanto un po' più precisa e ordinata, potrei pensare di cambiare lavoro.

L'immagine utilizzata è stata prelevata arbitrariamente dalla rete. Rimaniamo a disposizione per citarne il copyright.

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...