giovedì 7 luglio 2011

La mia notte


Una rima baciata
con labbra di marmellata
una lettera dal mare
porta sempre un po' di sale
o si perde nel tepore
di una notte senza stelle
che ci han rubato pure quelle!
Ma le stelle sono andate
a giocar con gli angeli e le fate
e al buio ormai rimango
con un unico rimpianto
e se avessi giocato anch'io
tra le nuvole con Dio?
Certo adesso saprei volare
ma in nessun posto potrei andare
con ali pesanti e schizzi di fuoco
son troppo vicina al sole, fine del gioco
torno per terra con aria dimessa
senza un lamento, ma che mi son messa?
Vestita di luce, gioia e colori
mi accorgo di colpo che è giorno là fuori
la notte è finita, una notte raminga
ma guarda che strano, sa di meringa
e se sapesse anche di nocciola
allora si dovrebbe far la ola
che ogni ora è incantata
se si vive alla giornata

©ilcestodeitesori - riproduzione riservata

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...