lunedì 13 febbraio 2012

Lentezza

DefinizioneCaratteristica dell'essere lento nel movimento e nell'azione.


Applicazione: In un mondo che va veloce, dove lo slow fa chic, la lentezza non è altrettanto apprezzata. Un conto sono lo slow food, lo slow living, lo slow moving etc. che affollano il nostro tempo libero, un altro la lentezza nella vita di tutti i giorni, dal mattino quando suona la sveglia alla sera quando si spegne la luce. Insomma, se lavori non puoi permetterti la lentezza. Doccia veloce sennò perdi il treno (e infatti stamattina l'ho perso). Spedita in ufficio senza il tempo di scattare una foto ai campi innevati, immacolati e intonsi, solo qua e là calpestati dalle zampette di qualche animale. Certo, non avrei potuto fermare il treno, nemmeno se non  avessi avuto fretta, ma è comunque l'impossibilità di decidere con quale passo procedere nei vari momenti della giornata a renderci schiavi e non padroni del tempo. Ho la sensazione che, se non lasciamo spazio alla lentezza, finiremo per vivere il tempo di qualcun altro, perdendo il nostro per sempre. Ah, l'insostenibile LENTEZZA dell'essere. 

3 commenti:

  1. Ah, la BELLEZZA della lentezza, potrei aggiungere. Forse, di questi tempi, dirlo non è polically correct... ma vuoi mettere quando puoi fare le cose con calma, senza affanno, che poi ti riescono anche meglio?

    RispondiElimina
  2. una citazione nella citazione: c'è un libro di Kundera che si intitola "Lentezza". Adesso mi hai messo voglia di leggerlo. Del resto la mia vita iperfrenetica e acatisica ha certamente bisogno di un po' di lentezza.

    RispondiElimina
  3. :) Eh, quell'uomo lì... la sa lunga.

    RispondiElimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...