giovedì 20 settembre 2012

Metroreaders on tour

Sono monotematica lo so.
Ma, concedetemelo, questa settimana equivale un po' alla prima settimana d'innamoramento sconsiderato, quando non si pensa ad altro, si digiuna perché troppo impegnate a sospirare, si va in palestra (sì, ho fatto anche quello e sì, quanto a look, sembravo uscita da un video di Jane Fonda), ci si guarda occhi negli occhi, ciglia contro ciglia, consapevoli che quegli attimi dureranno così, puri e sospesi, solo per quei fatidici sette giorni, che già all'ottavo il sogno si sfilaccia, mostra qualche crepa di cui non ci si accorge, sempre troppo prese a sospirare e a digiunare, ma che è lì, indelebile e visibile a occhio nudo. Un occhio non innamorato, però.
Altro sintomo dell'innamoramento sconsiderato è la logorrea dilagante, l'incapacità intrinseca di arginare le parole che hanno come unico destinatario l'oggetto del nostro amore,

Ecco cosa sta succedendo a me con i metroreaders.

Ready to go


Il futuro è di chi legge
 Adesso i miei fidanzati sono stati invitati per un tour promozionale nel nord Italia. Prima tappa: Vercelli, dalla nostra amica, fan e co-sostenitrice del progetto Menage Famigliare assolutamente Improvvisato, Quando fuori piove. Ed io, proprio come una fidanzata un po' cozza, sono qui a chiedermi se si troveranno bene, nella nuova casa, e se guarderanno altre donne all'infuori di me.

Quello che so è che sono contenta che il progetto abbia colpito nel segno, che stia crescendo e che stia cominciando a camminare con le proprie gambe, diventando in un certo senso collettivo. Adesso gli stickers invaderanno piano piano altre città, a cominciare da Vercelli, per poi passare a Genova (nelle prossime settimane vi forniremo tutti i dettagli).
E voi?, volete passare la parola dei #metroreaders?    


9 commenti:

  1. stai tranquilla: non sono una sfasciafamiglie e non potrebbero mai dimenticarti! Ma per non farti stare in pensiero giuro che li accoglierò in ciabattoni e cerotto anti-acne, sarò banale, e un po' oca, gli scalderò il minestrone avanzato dal nano...
    E poi, quando saranno disperati e nostalgici, li porterò a invadere tutta la città!
    Un bacio grosso come un pompom!!
    G.

    RispondiElimina
  2. Metroreaders in traferta??? Bello bello...e che il mondo venga ricoperto di metroreaders stickers!!!

    RispondiElimina
  3. Bello belloooo anche io voglio accoglierli in provincia si può??

    RispondiElimina
  4. Poi QFP sono sicura che li accoglierà con amore

    RispondiElimina
  5. @giorgia @elena se volete anche voi trasmettere il verbo dei metroreaders, scrivetemi in pvt (in allegato anche un kit di miracoli a domicilio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wowww se mi mandi un miracolo ti scrivo subito:-)

      Elimina
    2. ehm non mi sono spiegata bene, i miracoli sono DIY, il kit contiene solo il tutorial. poi te la sbrighi da te :-D

      Elimina
    3. ah va beh allora vai con il DiY

      Elimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...