venerdì 23 marzo 2012

Oggi mi vesto da elefante

Sì è vero è arrivata la primavera. Abbiamo voglia di vestitini leggeri, cappelli di paglia, sandali aperti e sabbia tra le dita. Ma non corriamo troppo, non possiamo ancora cantar vittoria. Il frescolino è ancora in agguato e non appena il sole viene inghiottito dalle nuvole, l'aria gelida di marzo si rivela per quella che è: un refolo truffaldino mascherato da brezza quasi estiva.
Quindi è importante avere ancora qualcosa con cui coprirsi e tenere alla larga il refolo malefico.
Soprattutto per i bambini.
Bene, dopo questa parentesi in stile Bernacca, vi comunico che ho scovato quello che fa per voi. Maglie in cotone organico lavorate a mano a forma di animali domestici o della savana.



Fondato da Erin Brennan Allan, il marchio Toto Knits è una linea di maglieria in cotone organico lavorato da un gruppo di mamme nelle vicinanze di Nairobi, in Kenya. Ogni pezzo è realizzato a mano e siglato dall'artigiana che l'ha confezionato. Ogni capo ha dietro un volto e una storia, parla di speranza e di cose fatte con amore.
Oltre alle maglie a forma di - le mie preferite in assoluto sono l'elefante, la giraffa e la gallina, ops - potete trovare anche prodotti più classici, che mantengono però quella scintilla speciale regalata loro dalla storia che si portano addosso.
Correte a dare un'occhiata.
E non perdetevi nemmeno il loro blog, ne scoprirete delle belle.


4 commenti:

  1. Gent.ma Dott. Vassallo, le scrive la carta di credito di una poveraccia per rivolgerle una preghiera: non mi posti più cose simili, perchè quella là è già volata sul sito e sta concludendo l'acquisto di una maglia-tigre, d'ora in poi, prima di trovare simili meraviglie, pensi a me, e a tutte le povere abusate tesserine come me!!
    Distinti saluti
    Una carta ancora più povera di ieri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gent.ma Carta di Credito di Quando,
      ricordi alla sua padrona che per far girare l'economia bisogna mettere mano al portafoglio, è cosa buona e giusta (in questo caso più che in altri) quindi se un giorno la sua tigre e la mia giraffa si volessero incontrare le proprietarie delle rispettive Carte potrebbero parlare di macrocredito, spread, ninne nanne e magari scolarsi un buon aperitivo.
      Cordialmenre sua
      una Carta povera di danaro ma ricca d'intenti

      Elimina
  2. ...ma ma ma sono stupendi!!!!
    Ma provenendo dal kenia, a quanto ammonterebbero le spese di spedizione?

    RispondiElimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...