venerdì 7 ottobre 2011

La verità è che non sono portata

Soundtrack: Shame on you - Indigo Girls
(istruzioni: far partire il video prima di inziare la lettura e farsi accompagnare dalle note per una maggiore comprensione del testo)



SETTING: All'uscita da scuola

- Corri nana, ho lasciato la macchina in doppia fila!
- Ma mamma!
- Che c'è? Non c'era posto, lo sai come funziona qui, è una giungla! Accidenti abbiamo bloccato una tizia, speriamo non ci abbai contro.
- Allora, signora, le sembra il modo di parcheggiare l'auto?!?
- Mi scusi, mi scusi, non ho trovato posto ed ero in ritardo per l'uscita, e lo sa come vanno queste cose, le cavallette...
- La smetta ho parcheggiato qua proprio perché ho una fretta del diavolo.
- Le ho già chiesto scusa, ma se proprio vuole saperlo anch'io avevo fretta. Se non lo sa, in questa scuola quando i bambini escono dal cancello non c'è nessuno che li controlla e se tu per caso malauguratamente non dovessi arrivare in tempo, questi scorrazzano liberamente per strada magari in preda a una crisi di nervi perché non vedono nessuno. Un po' pericoloso non crede? Quindi a essere sincera, sì anch'io avevo una fretta del diavolo!
- Sì vabbè le solite scuse, siete tutte uguali voi mamme. Vado che faccio tardi, ciao Mia.
- ciao Cosette!
- Nana, ma perché ti ha salutato?? Chi è??
- La mia maestra

2 commenti:

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...