giovedì 27 ottobre 2011

Una colazione da leccarsi i baffi


Premessa: io sono una fautrice della colazione al bar. Il fatto è che mi piace proprio la vita da bar. Adoro starmene seduta a osservare le altre persone, imparare a riconoscerne le abitudini, quando sono frequentatori abituali, e interrogarmi sui loro reconditi segreti se invece sono solo di passaggio. Mi piace trovare un bar dove la sfoglia del croissant, o cornetto, sia della consistenza che dico io, burrosa qb per solleticare il mio connaturato desiderio di schifezze, ma non tanto pesante da farmi desiderare di tornare a casa e svenire sotto il piumone. Quando vivevo a Genova la mia colazione era sempre e rigorosamente cappuccino e focaccia, una cosa che tuttora fa inorridire il mio milanesissimo coinquilino. E mi manca molto questa abitudine legata alla mia città, come mi mancano i caruggi e l'odore di sale e pipì tipico del centro storico.

Ma tutto questo è cambiato da quando sono diventata madre.
Andare a fare colazione al bar è diventato difficile quanto sostenere un'intera puntata di Verissimo. Durante la settimana è tecnicamente impossibile, in quanto la sana colazione all'italiana con cui solletichiamo i nostri palati raffinati è rappresentata da una crostatina smozzicata in macchina mentre ingrano la quarta. Con buona pace dei dietologi e del mio pediatra steineriano. Nel weekend, nel tempo che impiego a convincere le nane a sfilarsi i pantaloni del pigiama e a umettarsi delicatamente la palpebra destra, è già arrivata l'ora di pranzo.
QUINDI sono diventata una cultrice forzata del mug.
E LennyMud li fa proprio come piacciono a me: colorati, ironici, dissacranti.
Sorseggiare per credere.



 





2 commenti:

  1. Aaaaahhhh, voglio la mug gialla con la musicassetta! Meravigliose. E Poi una domanda... Ma dove l hai Trovato il pediatra steineriano? Pensavo fossero una leggenda, come il parcheggio libero in zona navigli :-)
    Ps io son di Vicino Milano ma amo Genova da tanto tempo. Posso solo immaginare quanto Ti manchi!

    RispondiElimina
  2. l'ho trovato in zona navigli, quando abitavo lì...se mi scrivi in pvt ti dico nome e recapiti. è un po' nazista ma molto bravo.

    RispondiElimina

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...