venerdì 4 maggio 2012

Disegnami una storia

Le cose più belle, quelle che ti fanno esclamare UAU senza remore e senza difese, nascono dalle idee più semplici.
Supereditions è una casa editrice parigina che pubblica libri per bambini.
E dove sta l'idea UAU?, mi pare già di sentirvi proclamare, scettici come siete!
Ebbene, gli autori che collaborano con Supereditions scrivono storie a cui mancano soltanto le illustrazioni.




Se è vero che ognuno di noi, quando legge un libro, se lo visualizza a modo suo - ed è per questo che non vado MAI a vedere un film tratto da un libro che ho letto, un po' per snoberie, e un po' perché scardinerebbe tutta l'immaginazione che ho consumato su quelle parole, vanificando in un colpo solo il mio personale apporto creativo, perché quando leggi un libro metti in atto uno scambio, ricevi in dono parole e restituisci immagini, pensieri e forse altre parole - questo vale a maggior ragione per i bambini. Perché offrire loro un immaginario già codificato e definito, quando possono disegnare loro stessi quelle parole, quelle emozioni, entrando  finalmente in relazione attiva col libro?
Vi lascio con alcuni esempi concreti di cosa poche parole possono evocare nella fantasia fertile dei bambini.
Perché senza il gioco e l'aiuto della fantasia, le parole scritte rimangono solo tristi e patetici involucri.



Illustrazione di Max e Lola

Illustrazione di Mark James

Illustrazione di Marina Vandel

Illustrazione di Coq

Illustrazione di Olivia Chassagne

Illustrazione di Phillip Lim




Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...