mercoledì 20 aprile 2011

Ribellione

Dopo che lei e Morag avevano passato ore e ore a mettere a punto nuove tecniche al violino, a tingersi i capelli e a fare esperimenti inalando i vapori della colla fatata, non avevano raccolto altro che critiche. Quando si erano garbatamente informate da Callum MacHardie, famoso artigiano di strumenti musicali fatati, se poteva creare per loro un piccolo amplificatore elettrico, questi aveva inmmediatamente riferito la cosa ai loro capoclan, condannandole così a lunghe paternali su quale genere di comportamento fosse accettabile da parte di due fatine.
- Va bene passeggiare sui prati - era stato detto loro - e accompagnare a casa i bambini che si sono persi nel bosco. E anche far produrre più latte alle mucche di contadini cortesi. Ma una ribellione giovanile su vasta scala è inammissibile. Quindi andate a casa e comportatevi bene.

Martin Millar in
Fate a new york
Traduzione di Lucia Olivieri
Editore: Fazi

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...