mercoledì 7 settembre 2011

Italiano

Definizioneagg. 1 Dell'Italia|| all'italiana, alla maniera degli italiani | gioco all'italiana.nel calcio, tipo di gioco prevalentemente difensivo con azioni d'attacco condotte in contropiede 2 Di sentimenti italiani, patriottici • In funzione di avv.: vestire i.parlare i. • s.m. 1 (f. -na) Nativo, abitante dell'Italia 2 (spec. sing.) Lingua i. 3 (solo sing.) In partic. la lingua e la letteratura italiana come materia d'insegnamento scolastico• avv. italianamente, secondo il carattere, lo spirito degli italiani; anche, in lingua italiana


Applicazione: Su questa parola si potrebbe scrivere per giorni, soprattutto su che cosa significhi essere italiano oggi. Ma l'argomento su cui mi piacerebbe soffermarmi stamattina è l'italiano come lingua. Verrebbe da pensare che tutti gli italiani sappiano parlare l'italiano. Be'... ascoltate bene... non è proprio così. E quando veniamo alla questione della scrittura, apriti cielo, un vero disastro. Fior fior di laureati che non conoscono la differenza tra un accento e un apostrofo, che pensano che il congiuntivo sia una malattia degli occhi e che una virgola non può mai far male. Questa è la realtà che nessuno riconosce. Gli italiani hanno una scarsa propensione all'apprendimento delle lingue, la loro compresa.

E allora perché, invece di ammettere che saper scrivere in italiano corretto non è così scontato, tutti pensano che chi con l'italiano ci lavora non sia un professionista, ma uno qualunque, che puoi sostituire con il primo che ti passa sotto la finestra? Perché il lavoro di scrivere è stato trasformato da sciacalli opportunisti in un hobby a cui chiunque potrebbe dedicarsi? Un tempo l'Italia era la culla della civiltà, della cultura, le arti e le lettere avevano un gran peso; oggi non ci puoi nemmeno comprare il pane. Ma sapere scrivere correttamente non è inutile. Saper mettere in fila due frasi richiede la capacità di riflettere, di pensare per causa/effetto, di arrivare a una conclusione. È il metodo migliore per approfondire le capacità analitiche e trovare con maggiore scioltezza la soluzione a problemi di varia natura. Se fosse un test di ingresso alla Vita Pubblica, servirebbe a dimezzare la classe politica. Perché nessuno ci ha mai pensato?    

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...